pornodidattica

Consulenze Pornografiche Gratuite

Mai dire quattro (never say four) 09/06/2011

Filed under: Uncategorized — fracatz @ 07:00
Tags:

 

Ho ripreso a titolare anche in English per maggiore visibilità, visto che l'argomento è internazionale ed ho aggiunto la bandierina sulla sinistra per chi non è tajano. Chi lo avrebbe mai detto però, si parla di culibatteri e subito tra le verdure li si associa superficialmente ai citrioli che come è risaputo alloggiano da sempre nei caldi meandri degli ortolani di tutto il mondo. Che poi, visto che a noi nun ci aggradano gli ispanici, subito glieli abbiamo addebitati e ritornati indietro ed invece no, la serpe si annida come al solito nel nostro seno: vatti un po' tu a fidare degli amici.
Ecco, insomma, non fate correre troppo i vostri sogni, perchè mentre essi un domani potrebbero svanire, voi invece continuerete ad esserci. Non sono io a dirlo, ma la canzone, che da buon padre di famiglia, qual'io sempre son stato, ho voluto mettervi se vi va di ascoltarla ed arricchire il vostro bagaglio umano e linguistico, anche se consigliare un matrimonio al proprio rampollo di questi tempi la vedo un po' dura, meglio forse convivere senza farlo sapere ai santi padri.                                                                pace e bene

Qui la traduzione e la versione del grande gatto.

 

16 Responses to “Mai dire quattro (never say four)”

  1. Anonimo Says:

    Io sono affezionata invece, alla versione di questa canzone con Cat "vecchio" che la canta insieme al giovane ronan keating. Mi fa proprio pensare a un padre e un figlio che si parlano.. Da brivido, l'adoro sta canzone. Ho un figlio maschio e vorrei che avesse un padre con un'idea ottimistica del futuro, che gli spiegasse com'è la vita, e non ce l'ha.. Dovrà affidarsi a me e a quello che riesco a recuparargli qua e la.. è meglio che niente no?

  2. Dididonna Says:

    Magari sono semplicemente felici!

  3. Un buon tutto preserale
    perché?

    perchè non ha effetti collaterali|!|!!

  4. mircomirco Says:

    aaaaaadddddddooooooorrrrrrato    consulente
    non sia sempre così pessimista 

    buona giornata

    inchino

    priscilla

  5. Oidualc Says:

    Sarebbe ora che i CETRIOLI li cominciassimo ad infilare
    nel culo degli ORTOLANI POLITICANTi……….
    e pure TANTI TANTI!!!!!!!!!!! 
    Saluti deliranti!!!!!!!    

  6. mircomirco Says:

    D'accordo… meglio convivere che sopravvire in un matrimonio

    un buon tutto festivo!!!

  7. Ahh io sono una quasi 50nne quindi la conosco bene, un abbraccio Fra … c'è un momento così un po' per tutti … ma sei un gran babbo a dare certi suggerimenti … e ad accettare le scelte del tuo pargolo
    Invece per l'appartenete alla famiglia delle cucurbitaceae posso solo dire: che fortuna!!! … senza illazioni … è solo utile durante la dieta !!

  8. fracatz Says:

    Grazie a tutti per il vostro tempo e non preoccupatevi, fino a che ci  si riesce a commuovere è un buon segno.
    Non preoccupatevi pure se ogni tanto getto via la mia maschera.

  9. capuncione Says:

    Domenica però dirò Si 4 volte

  10. giovanotta Says:

    grande Fra
    riesci a mischiare con nonchalance (si scrive così?)
    colibatteri e consigli generazionali..

    non so se mi piace di più la versione di Cat Stevens
    o quella del buon vecchio Rod
    buon voto+mare ovviamente  😉

  11. Skillza Says:

    Me fa piagne 'sta song fratz! :'')

    Comunque i sogni aiutano a campare…e magari campando campando qualcuno si riesce a realizzare… 😉
    L'importante è non perdere la connessione col fetore della vita reale..chè poi se restiamo impantanati over the rainbow non se ne esce più…un pò come è successo alla sottoscritta! 😉

  12. Fraleforever Says:

    Proprio per non prenderci il cetriolo nel covo dei colibatteri…

    It's the time……

    altro che prendersi il tempo di pensare…
    è il momento di "andare alla gabina a fare 4 croci"
    Yes yes yes yes

  13. gmdb Says:

    Bella la canzone… Un sacco di tempo che non la sentivo.

  14. lucelu Says:

    Tu sai che c'è una strada e noi scalpitiamo.. siamo impazienti. Questo è un guaio. Mi faccio un insalata di sogni e cetrioli stasera.

  15. utente anonimo Says:

    Bella canzone, Cat è uno dei miei preferiti.
    Sui culibatteri non mi esprimo (ho promesso di essere pacata ed educata).
    Sui i sogni ti lascio uno stralcio di poesia di Pessoa:
    "Non sono niente, non sarò mai niente, non posso volere d'essere niente.
    A parte questo, ho in me tutti i sogni del mondo…"

    In quanto al rampollo: mi piace la sua scelta (forte?) alla faccia delle convenzioni e dei perbenisti! !

    Ciao

    Luna

    ps. perché per pubblicare il commento devo digitare le lettere "CAC"?
    E' induzione alla trivialità!
    (pazienza…:))

  16. Ma prendi il tuo tempo, pensaci molto,
    Pensa a tutto quello che hai.

    magari impari a non lamentarti
    ma se devi andare vai.
    (aggiungerei a un figlio)
    perchè certi sogni svaniscono perchè li hai realizzati, altri si trasformano perchè sei cresciuto, altri muoiono solo perchè non hai avuto il coraggio di realizzarli. questa è mia, oggi mi esprimo benino.


I commenti sono chiusi.