pornodidattica

Consulenze Pornografiche Gratuite

Favole moderne 18/10/2010

Filed under: Uncategorized — fracatz @ 09:20
Tags: , ,

– Ma che zampette lunghe che hai, zietto bello
– per rincorrerti meglio piccina mia
– Che bocca grande che hai
– per mordicchiarti meglio
– Che manone grosse da contadino
– per strozzarti meglio
… strozz-strozz-strozz-strozz-ahaaargh…
Mentre tutti i narratori di fiabe si erano riconvertiti a questa dura ed odierna realtà per una migliore didattica verso i pargoli, una nuova versione si delineava all'orizzonte, a detta di molti comunicatori o ben pagati anchorman, molto più romantica, umana ed ancor più didattica della precedente. Per non parlare poi delle menti immaginifiche dei vari addetti alla elargizione della giustizia terrena, da secoli capaci di rappresentazioni degne delle migliori sceneggiature.
La favola moderna deve adattarsi a finali diversi dimodochè tutte le classi sociali ne possano far uso per la sana crescita dei pargoli e quindi non biasimeremmo neanche il finale un po' carnerutti_ano che portò alla assoluzione dei coniugi egiziani Youssef e Claire Belawi in prima istanza perchè accusandosi a vicenda non fecero capire chi fosse l'assassino.
Molti i criminologi poco lombrosiani, che pronunciatisi prematuramente, dovranno ora rivedere le loro analisi, ma non le parcelle.

 

17 Responses to “Favole moderne”

  1. iosempreio Says:

    da sempre le favole, antiche o moderne, mi annoiano… 

  2. mircomirco Says:

    Un saluto quasi… contemporaneo…

  3. c’era una volta la morte.

  4. brumbru Says:

    Purchè non venga fuori che son stato io…

  5. Oidualc Says:

    Questa drammatica vicenda meriterebbe più pudore e riservatezza ed invece i nostri MASS MEDIA GOSSIPPARI ci inzuppano il pane!!!!!!!!!!!

    Un caro saluto a te!!!!!!! 

  6. Em1x Says:

    non credo alle fiabe. Non fin quando le fiabe iniziaeranno a credere in me, almeno.

  7. nelle favole c'è già tutta la tragedia della società..
    di ogni tipo di famiglia nella società.
    Pensa alle matrigne.
    Ai padri che istigati dalle matrigne abbandonano i figli nel bosco..
    pensa ai tanti boschi neri, lupi appostati, orchi che mangiano i propri bambini..
    alle orfane odiate per la propria bellezza.
    Le favole sono un mondo crudelissimo…

  8. acquacotta Says:

    difficile capire perchè certi casi suscitano tanto clamore e di tanti altri non se ne sa nulla. questo di avetrana per ore di esposizione tv sta superando l'umano sopportabile, ma resterà in tutti il dubbio che la verità non verrà mai fuori…

  9. mircomirco Says:

    Ogni orco ha il pubblico che si merita…!

  10. gmdb Says:

    Queste nuove favole hanno un incredibile successo fra il pubblico… Questo la dice anche lunga sulla qualità del pubblico

  11. mi augurerei per una volta che li tenessero in carcere, padre e figlia e che buttassero la chiave per almeno trent'anni.

  12. fracatz Says:

    Diz è' chiaro che per mia natura non posso avere gli stessi gusti di te e nodicchia, però anche a me piace Maria sole
    Jo, se solo avessi dieci anni di meno, ti manderei un mazzo di rose in anonimo, così, tanto per farti ingelosire il folle

  13. dizaon Says:

    Io e Nodo abbiamo gli stessi gusti… ma tu Fracatz, dimmi, l'umanità inizia a schifarti ?

  14. Jo5ephine Says:

    Fra, tu e la tua enorme intelligenza ironica mi fanno giorno dopo giorno innamorare di te.

    quoto tutto il tuo post

  15. mi piace maria sole

  16. Tutto quel bellissimo odio sprecato…

  17. chelita Says:

    Tutta questa vicenda dovrebbe farci fermare un attimo per riflettere: cosa è diventata la sofferenza? una parcella, un momento di "ciac, si gira", auditel televisivi, bava che cola dalle labbra di menti contorte. Nessuno stende più un velo di pietà.

    Un saluto triste
    chel


I commenti sono chiusi.